Formazione 2.0

Formazione 2.0 ovvero la nuova frontiera della formazione al volontariato di protezione civile.

Con il biennio 2010-2011 avviamo un nuovo modo di intendere la formazione in ambito di protezione civile. Se in questi anni abbiamo focalizzato l’attenzione soprattutto sullo sviluppo delle competenze tecniche necessarie a far fronte all’emergenza, da quest’anno avviamo un nuovo filone di conoscenze basato soprattutto sullo sviluppo delle competenze comportamentali. Appare infatti evidente che la continua frequentazione dei corsi “tecnici” ha consentito a molte  associazioni / gruppi presenti sul territorio della provincia di Alessandria, di apprendere e di iniziare un lento ma significativo processo di trasferimento delle competenze acquisite nei confronti di nuovi volontari all’interno delle rispettive associazioni. Il valore che un centro didattico dovrebbe essere in grado di offrire non può quindi limitarsi a erogare percorsi formativi standard o che in qualche modo potrebbero essere organizzati autonomamente dalle associazioni di volontariato, dovrebbe, a nostro avviso, avere un ruolo più specialistico sviluppando percorsi formativi innovativi in grado di innalzare il livello di qualità delle attività degli operatori di protezione civile, diventando quindi un partner insostituibile per la formazione del proprio personale.

Per tali motivi con il 2010 si vuole porre al centro della formazione la persona, ovvero si prenderanno in considerazione le esigenze delle persone coinvolte in una situazione di maxiemergenza, dei volontari che si troveranno ad operare ed infine delle istituzioni che avranno bisogno della collaborazione di tutti per superare l’emergenza e per riportare una situazione di normalità.

Oltre ai contenuti cambierà anche il modo di erogare la formazione, le tradizionali lezioni frontali occuperanno una minima parte della proposta formativa, lasciando spazio a momenti di riflessione e di workshop attraverso i quali i partecipanti potranno definire idee, soluzioni e proposte avviando un continuo confronto tra diverse realtà.

I risultati delle riflessioni saranno puntualmente pubblicati su questo blog, diventando patrimonio della collettività, ovvero anche di questi volontari o cittadini interessati ad approfondire i temi della protezione civile che non hanno avuto la possibilità di frequentare in ala le lezioni.

La nuova era della formazione prevede di portare all’interno del processo formativo gli stessi partecipanti che mai come oggi avranno un ruolo attivo nel processo di apprendimento.

Come tutte le novità, anche questa potrebbe soffrire dei tipici problemi di gioventù (anche tenendo conto che è interamente gestita da volontari), per tale motivo vorremmo utilizzare questo blog per raccogliere le vostre segnalazione e commenti sul’andamento della nuova proposta formativa.

In corrispondenza dell’inizio dei nuovi percorsi formativi saranno postate informazioni sui contenuti e sulle finalità dei singoli percorsi formativi, così come saranno  ospitati commenti di feedback relativi al gradimento delle lezioni.

Si tratta di costruire un percorso nuovo insieme a tutti quei volontari che ritengono opportuno continuare ad investire nella formazione in ambito di protezione civile.

  1. t
    1 luglio 2013 alle 09:04

    Appreciate this post. Let me try it out.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: