L’offerta didattica 2010

 

Presentiamo di seguito il programma dei corsi di formazione in programma fino al giugno 2010. In funzione delle richieste e dei feedback ricevuti è ipotizzabile una nuova progettazione ed erogazione di nuovi percorsi formativi già a partire dal mese di settembre 2010

I percorsi formativi in programma sono:

1. Governare il cambiamento: lo scenario alluvione

2. I Fattori critici di successo di un’emergenza

3. Da Facebook ai blog nuovi strumenti per comunicare

4. Corso per formatori in ambito di protezione civile

5. L’ABC della protezione civile

6. Corso di primo soccorso per volontari di protezione civile

I percorsi si svolgeranno da febbraio a giugno.

1.  Governare il cambiamento: lo scenario alluvione

Uno dei più frequenti problemi che il volontario deve affrontare risulta essere la sua capacità di adattarsi in un contesto spesso nuovo, difficile e diverso come quello rappresentato da una maxi emergenza.

Il percorso nasce con lo scopo di far comprendere le dinamiche, saper interpretare e leggere l’evento, conoscere a quali rischi il volontario andrà incontro, conoscere quali disagi potrà vivere durante l’emergenza. Conoscere in generale lo scenario. Il focus non sarà solo teorico (come si origina un evento) ma consentirà al volontario di proiettarsi durante un’emergenza cogliendo le dinamiche del disastro e il contesto. Il corso è indicato per i volontari che non hanno mai vissuto una maxiemergenza, ma anche per i volontari con più esperienza, sarà infatti l’occasione per scambiarsi e raccogliere reciproche esperienze e definire possibili aree operative di miglioramento.

Programma:

Lezione 1: Cos’è un’alluvione e cosa accade in quei momenti prendendo in considerazione il punto di vista dei volontari della popolazione e delle istituzioni

Lezione 2: workshop “i comportamenti emergenti durante un’alluvione” 

Lezione 3: Debriefing e analisi dei bisogni (popolazione /volontariato /istituzioni) Lavori in sottogruppi.

Lezione 4: Follow-up : analisi piani operativi

Calendario:

Mercoledì 17 – Lunedì 22 – Mercoledì 24 marzo ore 21.00 – 23.00

Mercoledì 07 aprile follow-up ore 21.00 – 23.00

 

  

2. I Fattori critici di successo di un’emergenza

Quando si può definire “di successo” la gestione di un’emergenza? Durante una crisi intervengo fattori, variabili e vincoli che, se adegautamente considerati, possono facilitare la risoluzione positiva della crisi stessa. Le attività che vengono svolte prima del verificarsi di un evento rappresentano sicuramente il primo passo verso una corretta gestione dell’evento, tuttavia a volte non sono sufficienti, si rende necessaria una maggiore attenzione sulle dinamiche di lavoro che vengono messe in atto durante una maxiemergenza.   L’idea è quella di presentare in aula possibili scenari di emergenza coinvolgendo i partecipanti nell’individuazione dei possibili elementi di criticità/opportunità, affrontando in una seconda fase l’analisi degli aspetti teorici/pratici in grado di contribuire al superamento della criticità stessa. Il corso si rivolge soprattutto a volontari che hanno già avuto esperienze in ambito di maxiemergenza al fine di potersi confrontare anche su esperienze personali.

Programma:

Lezione 1: le fasi di una gestione di successo di una maxiemergenza

Lezione 2: workshop “aree di miglioramento della gestione di una maxiemergenza”   – analisi dei bisogni per il successo di una maxiemergenza

Lezione 3: strumenti per migliorare l’intervento del volontariato nelle maxiemergenza

Calendario:

Domenica 16 maggio ore 09-13 – Venerdì 21 maggio ore 21-23

 

 

3. Da Facebook ai blog nuovi strumenti per comunicare

I nuovi sistemi di comunicazione, ed in particolare i social network e i blog consentono di comunicare le fasi dell’emergenza in maniera differente diventando uno strumento di diffusione, ma anche di raccolta delle informazioni. Conoscere e utilizzare i nuovi strumenti da Facebook a Twitter ai blog, risulta efficace non solo in emergenza ma anche per attività istituzionali del volontariato. Il corso si propone di presentare i punti di forza e di debolezza dei nuovi strumenti proponendo casi reali di successo.

Programma:

Lezione 1: concetti base e propedeutici del web 2.0. Cosa sono le reti, le reti sociali e la transazione dal web tradizionale al 2.0; i blog, facebook, twitter, friendfeed: funzionalità e potenzialità in emergenza e non. Esempi

Lezione 2: workshop – utilizziamo FB, TW e Blog, per migliorare le comunicazioni/informazioni in situazioni di emergenza e in situazioni di pace. Esempi concreti.

Lezione 3: Approfondimenti, domande e proposte.

Calendario:

Mercoledì 14 – Lunedì 19 – Mercoledì 21 aprile ore 21.00 – 23.00

 

 

4. Corso per formatori in ambito di protezione civile

Quante volte durante un corso di formazione abbiamo pensato: “che sonno non potevo stare a casa invece di venire a seguire questo corso???”  O ancora “l’argomento è interessante ….ma il docente, non si capisce quando parla…” Sono queste alcune delle più comuni affermazioni che sentiamo quando il docente non è in grado di comunicare e coinvolgere il partecipante durante un corso di formazione. Il percorso nasce quindi con la volontà di trasferire al partecipante le principali tecniche di comunicazione e di formazione. Il corso prevede momenti in cui i partecipanti proveranno a svolgere parti di lezioni relative ad un corso base di protezione civile, ricevendo dai docenti continui feedback di miglioramento e momenti di apprendimento frontale. Al termine del corso è previsto un esame finale consistente nella simulazione di una lezione di un corso base di protezione civile. Il corso è destinato a volontari con esperienza in ambito di protezione civile. Il corso è a numero chiuso.

Principali argomenti

I diversi stili di comunicazione e di formazione – La gestione del non verbale – La progettazione della comunicazione 1: La piramide della comunicazione persuasiva – La progettazione di una comunicazione 2: la tecnica dei cornerstones – La gestione delle obiezioni e dei conflitti – Le tecniche d’aula – L’utilizzo degli strumenti didattici

Calendario

Sabato 10 aprile ore 09.00 – 17.00

Lunedì 19 – Mercoledì 21 – Lunedì 26 – Mercoledì 29 aprile ore 21-23

Lunedì 03 maggio ore 21-23.

Esame finale data da confermare

 

 

5. ABC della Protezione Civile

Questo corso vuole riproporre in chiave aggiornata i concetti base per operare all’interno del sistema nazionale della protezione civile. Lo scopo di questo percorso è quello di aiutare il volontario a scegliere la propria specializzazione, saranno infatti affrontati diversi argomenti, dalla gestione di un magazzino alla logistica dell’emergenza alla normativa e i protocolli di intervento ai rischi. In questo modo oltre ad avviare un possibile ripasso  per i volontari con maggiore “anzianità” di servizio, diventa un modo per confrontarsi con volontari appartenenti a realtà diverse dalla propria. Il corso è indicato sia per i volontari esperti che per chi ha appena iniziato la propria esperienza all’interno della protezione civile.

Programma:

Lezione 1: Il sistema nazionale di PC e la normativa regionale

Lezione 2: workshop “i rischi naturali e antropici” 

Lezione 3: Le strutture operative nazionali di PC

Lezione 4: Le comunicazioni in emergenza

Lezione 5: L’attività sociale in emergenza e la psicologia dell’emergenza

Lezione 6: La gestione di un magazzino di pronto intervento

Lezione 7: I sistemi di triage e cenni di medicina delle catastrofi

Lezione 8: la logistica dell’emergenza

Calendario:

Domenica 21 febbraio ore 09-13

23 – 25 febbraio  e  02 – 04 – 09 – 11 marzo ore 21-23

 

6. Corso di primo soccorso per volontari di protezione civile

Il corso nasce con la finalità di coinvolgere il volontariato di protezione civile nell’apprendimento delle tecniche di primo soccorso utili non solo per prevenire possibili infortuni conseguenti alle attività svolte, ma anche per intervenire in caso di necessità. Le tecniche di primo soccorso vengono anche chiamate “manovre salvavita”, in quanto se correttamente eseguite possono portare enormi benefici al soggetto coinvolto da un evento ad alto rischio per la salute. Il corso si articolerà di lezioni frontali ed esercitazioni pratiche. Il corso è rivolto a tutti i volontari di protezione civile che non hanno mai frequentato un corso di primo soccorso.

Principali  argomenti:

La “catena della sopravvivenza”. L’esame dell’infortunato. Valutazione della dinamica dell’evento. Autoprotezione. Esame dell’infortunato. Controllo delle funzioni vitali (coscienza-respiro-polso): l’ABC del Soccorso. Valutazioni ed azioni. Il B.L.S. : sequenza di manovre ratificate a livello mondiale atte a mantenere le funzioni vitali di un soggetto. Coscienza ed incoscienza  i suoi rischi. Posizione Laterale di Sicurezza Massaggio cardiaco e Rianimazione cardiopolmonare

Calendario:

Lunedì 08 – Mercoledì 10 – Lunedì 15 – Mercoledì 17 – Lunedì 22 – Mercoledì 24 – Lunedì 29 – Mercoledì 31 marzo ore 21.00 – 23.00

 

  1. Valerio Pansecco Pistarino
    18 febbraio 2010 alle 14:33

    Non sarebbe una cattiva idea pubblicare il modulo di icrizione così come è indicato sull’opuscolo del Centro Formazione CRI “E.Rossi”……..

    • valenzapd
      19 febbraio 2010 alle 12:43

      Hai ragione Valerio, stiamo cercando di provvedere ad inserire il modulo di iscrizione, in ogni caso trovi puoi trovare il modulo sul portale della protezione civile della Provincia di Alessandria.
      Grazie per la segnalazione.
      A presto

  1. 5 febbraio 2010 alle 09:47
  2. 9 febbraio 2010 alle 07:25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: